La Termoregolazione degli impasti: come migliorare i processi produttivi con la neve carbonica

La termoregolazione degli impasti risulta veramente utile soprattutto nelle grandi realtà industriali del settore con processi produttivi legati all’ambito della panificazione, arte bianca e industria dolciaria.

Come ottimizzare al meglio la produzione di questi alimenti?

La proposta di SIAD è l’utilizzo di neve carbonica, prodotto solido a -78 gradi ottenuto dall’espansione di CO2 liquida, capace di provocare un rapido ed efficace abbassamento di temperatura degli impasti durante i processi produttivi. Al contrario del ghiaccio tradizionale a base di acqua, la neve carbonica ha il vantaggio di non rilasciare umidità, passando direttamente dallo stato solido a quello gassoso, senza alterare in alcun modo la composizione dell’impasto.

Compila il form e ricevi l’approfondimento SIAD sulla Termoregolazione degli impasti: leggi i risultati dei test fatti in azienda e scopri tutti i vantaggi dell’utilizzo di Neve Carbonica.